Corruzione: che male c’è

Questa volta è stato Lunardi, il caro vecchio ministro delle infrastrutture che per caso è anche uno dei maggiori costruttori del paese.

Oggi su Repubblica racconta un po’ di favori che gli hanno fatto mentre era ministro: una ristrutturazione qui, un affitto regalato là. Tutto giustificato dalla battuta tipica del corrotto di turno: che male c’è!

Ma sì che male c’è ad approfittare della propria posizione per farsi fare qualche favorino, piazzare un parente, non pagare qualche centinaio di migliaia di Euro, farsi comprare la casa, ottenere un appalto, che male c’è, in fondo lo fanno tutti.

Certe notizie credo che non abbiano bisogno di ulteriori parole.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...