Leggi che ti passa/feuilleton

La mia regina mi ha sfidato a scrivere un romanzo come ai vecchi tempi, a puntate. Sembra una bella idea, comincia oggi e ogni settimana arriva un pezzo in più.
Enjoy.

Feuilleton

1.

Era di sera, in luglio e le case lontane sembravano fari dismessi, dimenticati su terre emerse da secoli. Ivana cantava una vecchia canzone d’amore, inventando le parole che non ricordava, mentre Elia, col fiatone, cercava di tenere il passo, inciampando nelle radici  e impigliandosi tra i rovi.
“Sei mai stato nel bosco di notte?” d’improvviso aveva smesso di camminare e cantare per fargli quella domanda e si era voltata all’indietro ad aspettare la risposta di Elia che ne approfittò per fermarsi e asciugare il sudore della fronte con la maglietta.
“Mille volte.” rispose. Lei lo guardò incredula, soffermandosi sulla pancia rotonda e umida del compagno.
“Non si direbbe.” disse Ivana e riprese a camminare, ma non a cantare.
Il bosco, intanto, si faceva più fitto e il sole si avvicinava rapido all’orizzonte, cambiando colore a tutto ciò che toccava o lasciava. “Non credo raggiungeremo il paese in tempo.” disse poi, senza più voltarsi. Elia non la sentì, ingarbugliato com’era in una foresta di lampone selvatico che gli scavava la carne delle caviglie. Riuscì a liberarsi senza urlare, ma quando alzò gli occhi, Ivana era scomparsa. “Maledizione.” disse e s’incamminò verso l’ultimo punto in cui l’aveva vista. “Ivana!” urlò, poi tese l’orecchio in attesa di un grido che non arrivava. Riprovò ancora e ancora, ma l’urlo strozzato di una cornacchia fu l’unica risposta che ottenne. Elia cominciò a sudare ancora più abbondantemente, mentre il sole organizzava la sua rapida scomparsa dietro le colline e il bosco diventava un ricettacolo di rumori inquietanti e ostili.
“Ivana!” urlò ancora una volta, in tutte le direzioni, l’ultima con la voce rotta dal pianto.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...