Israele: la giustificazione infinita

attacco_ai_pacifisti

Per quanto tempo ancora Israele potrà approfittare dell’olocausto per giustificare le azioni più abiette e violente?

Sono decenni ormai che la comunità internazionale chiede ad Israele un passo indietro, un minuto di razionalità, venendo sistematicamente ignorata e/o tacciata di antisemitismo.

Quanto vicino a una guerra mondiale dovrà portarci questo Stato senza terra che fa del vittimismo la molla per uccidere civili e mangiare porzioni di territorio agli Stati vicini? Quante volte ancora dovremo dire ‘eh va beh ma poverini li hanno sterminati sessant’anni fa’?

Secondo questo mood dovremmo lasciare che gli armeni massacrino i turchi e occupino paesi a caso, o che i curdi facciano altrettanto… eppure solo Israle gode di questa libertà di occupare “spazio vitale” e uccidere civili a piacimento.

In attesa di prendermi dell’antisemita, spero che la comunità internazionale e gli Stati Uniti in particolare si decidano a fare qualcosa prima del prossimo ‘eh va beh poverini’.

Un pensiero su “Israele: la giustificazione infinita

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...