Informazione: nonparliamonepiù

nonparliamonepiu

Nasce oggi la rubrica nonparliamonepiù di Blogaround. Tutti i martedì andremo alla ricerca delle cinque notizie che pur non essendo ‘esaurite’, ovvero risolte, scompaiono inspiegabilmente dai giornalio vanno a nascondersi nei recessi delle versioni sia cartacee sia online degli organi di informazione. Ovviamente abbiamo escluso i blog che non sono soliti applicare criteri politici od economici alla scelta delle notizie. Cominciamo con la lista allora:

1 BP: per alcuni giorni la macchia che sta uccidendo la costa USA ha interessato tutti. Da qualche giorno, non si sa come non si sa perché, la notizia ha rapidamente disceso l’interesse dei cronisti, nonostante in questo preciso momento stia ancora avvelenando l’oceano al ritmo di 11.000 barili al giorno. BP evidentemente è un ottimo inserzionista.

2 Grecia: sembra un miracolo, la crisi economica greca non esiste più! Chiedetelo ai greci che non so se ne sono convinti, ma evidentemente le notizie sulla voragine economica ellenica non fanno bene alla borsa quindi: nonparliamonepiù così smette di esistere.

3 Israele: nelle ore immediatamente successive il vergognoso attacco israeliano alla flotta della pace, si invocava da ogni dove chiarezza e verità. Risultato: nessuna notizia sulla auspicata commissione indipendente che avrebbe dovuto indagare i fatti e notizie a riguardo precipitate da pagina 1 a pagina 15. Israele ha sempre avuto un ottimo ufficio stampa.

4 Afghanistan: è la guerra più lunga mai combattuta dagli USA, più del Viet-Nam, un numero di morti in continuo aumento e azioni e bombardamenti quotidiani da parte delle forze di ‘pace’ occidentali, che nella maggior parte dei casi uccidono civili inermi. Non se ne sa nulla, a meno che non uccidano soldati italiani allora per un giorno o due si riafferma la necessità di ‘non abbandonare gli afghani’.

5 Tagli alla politica: doveva essere la scure di Tremonti che si abbatte sui privilegiati, la dimostrazione del senso di responsabilità del governo. Sparito il proclama, sparita la legge, sparita la notizia… Quando si mangia dallo stesso piatto è dura approfondire.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...